TABLE CHEF: PRENOTA IL TUO POSTO AL RISTORANTE STELLATO

 

 

 

Biennale Enogastronomica va oltre il cooking show, e propone 10 appuntamenti a tavola che sono in parte show, ma soprattutto esperienze vere e reali.

Ma cosa sono i table chef? Ok te lo spieghiamo subito, però poi prometti di finire di leggere l’articolo?

Il table chef è l’opportunità di vivere l’esperienza di un grande ristorante ma in versione relax. Come sarebbe scusa?

Pensa a quante incognite e difficoltà si presentano nello scegliere il ristorante top di destinazione.

Innanzitutto quale scegliere. Si possono passare mesi a pianificare in quale stellato andare, se dal 2 stelle,  o dall’altro chef che di stelle ne ha 1, ma che sta sempre in TV. Per una volta vi potete prenotare per entrambi, addirittura concedervene uno a pranzo e uno a cena, se vi piace strafare, e senza vedervi bloccare la carta in un batter d’occhio. Potete sedervi in compagnia di uno chef stellato o del vostro beniamino catodico, senza spendere una cifra che vi permetterebbe di stare 3 giorni al mare con tanto di ombrellone e sdraio.

E neppure rischiate di farvi centinaia di km per raggiungere il ristorante stellare, e scoprire che il vostro chef prescelto non c’è, perché è volato in Vestfalia per una cena alla corte dell’imperatore Federico Guglielmo di Prussia. Lo chef ci sarà eccome, per tutta la durata dal table chef, davanti a voi per la gioia dei vostri occhi e per la vostra fame di foto da postare in diretta alla faccia di amici e parenti.

A Biennale in soldoni vi potrete sedere ad un tavolo apparecchiato a dovere, dove sarete assistiti dall’impeccabile servizio dei futuri camerieri degli istituti alberghieri toscani. Superata anche la drammatica prova vino: il sommelier FISAR avrà già scelto il giusto abbinamento per voi e non vi troverete ad affrontare carte monumentali che pesano più della prima edizione in pergamena del De Rerum Natura.

Insomma un’opportunità unica. E senza l’imbarazzo di quanta mancia lasciare.

Ecco i super chef presenti, che ringraziamo in anticipo per la disponibilità e per tutte le cose buone da svenire che ci faranno assaggiare :

Luciano Zazzeri, La Pineta

Antonello Sardi, La Bottega del Buon Caffè

Riccardo Monco e Alessandro della Tommasina, Enoteca Pinchiorri

Roy Caceres, Metamorfosi

Beatrice Segoni, Konnubio

Stefano Frassineti, Locanda Toscani da Sempre

Peter Brunel, Borgo San Jacopo

Gaetano Trovato, Arnolfo

Andrea Mattei, Meo Modo

Errico Recanati, Andreina

 

A breve il programma.

 

2018-09-19T20:19:49+00:0006 agosto 2018|Chef protagonisti, News|