LA GRANDE CANTINA DI BIENNALE ENOGASTRONOMICA

Al contrario della regolare prassi, la cantina di Biennale è un luogo rumoroso e pieno di luce. E soprattutto in questa cantina il vino non invecchia. Migliaia di appassionati seguono ogni edizione di Biennale muniti di bicchiere e tracolla, sorseggiano, assaggiano, quelli seriali sputano, certi si prenotano con mesi di anticipo alle degustazioni e ai seminari. Il grande popolo di wine lovers non se ne perde una a Biennale Enogastronomica. Quest’anno però abbiamo voluto esagerare e nella cantina di Biennale troverete vino in ogni direzione. Lo preferite in degustazione orizzontale perché amate cogliere le diverse interpretazioni di un vitigno, o siete degli appassionati della teoria dell’evoluzione e vi piacciono di più le verticali? Nessun problema, abbiamo anche le degustazioni trasversali per coloro che non si vogliono far mancare niente.

Non siete ancora soddisfatti e volete andare ancora più a fondo su un territorio o una denominazione? Biennale ha pensato anche voi insaziabili curiosi con La Voce del Consorzio.

Per coloro che non conoscono il timo limonato o che non hanno mai odorato il goudron o la salvia sclarea, Biennale offre il rimedio giusto per queste e altre immense lacune a carattere vitale!!! Leonardo Romanelli e i relatori FISAR vi regaleranno ben altre perle di saggezza enoica, perché mai si concluda una giornata senza una buona dose di aldeidi aromatiche o senza aver aperto con decisione un bel tappo Stelvin. Vi sentite meglio adesso?

Non finisce qui. Siete dei bevitori solitari e non amate le descrizioni del vino a parole, ma vi fidate più delle sensazioni al gusto? Tranquilli a Biennale c’è posto per tutti: ad attendervi oltre 100  desk per l’ assaggio diretto, in cui a dialogare col vino sarete solo voi, al massimo potrete scambiare qualche parola col produttore, o semplicemente salutarlo se già lo conoscete. O magari stringere la mano ai nuovi che incontrerete e che potreste non scordare più.

Il tutto selezionato dalle abili mani e papille di Riccardo Chiarini e https://www.promowine.it/

A breve il programma.

2018-09-17T12:46:58+00:0030 luglio 2018|Degustazioni guidate, News|