BERTO’S spa A BIENNALE ENOGASTRONOMICA 2018

Berto’s spa sarà partner di Biennale Enogastronomica 2018 per tutta l’area dedicata ai table chef, i focus masticabili e l’area degustazioni. Si rinnova la preziosa e insostituibile collaborazione con l’azienda leader nel catering equipement, imbattibile per performance e design delle cucine professionali. Forte di 45 anni di esperienza, ma soprattutto di ascolto e attenzione nei confronti di chi opera nel settore Horeca è per Noi di Biennale Enogastronomica molto più che un supporto tecnico d’eccellenza, ma un vero e proprio partner strategico che rende possibile il lavoro e lo show di tutti coloro che parteciperanno al ricco programma di eventi previsto per questa sesta edizione.

In qualità di azienda che crea eccellenze interamente italiane, dalla concezione alla realizzazione che sono riconoscibili a colpo d’occhio per stile e ed ergonomia, Berto’s è stata scelta dall’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto (che riunisce i più grandi chef, pizzaioli, gelatieri, pasticceri, sommelier, ristoratori e giornalisti in una squadra che opera per promuovere la cucina italiana di qualità nel mondo), quale collaboratore fondamentale per la promozione delle attività nel mondo.

Questo perché Berto’s vede oltre. Le cucine professionali oltre ai luoghi deputati alla ristorazione sono indispensabili anche nelle manifestazioni, sempre più numerose e seguite dal pubblico. Ma non molte aziende hanno questo approccio avanguardista, e la sponsorizzazione tecnica di questo tipo di eventi è percepita come una noia e spesso rifiutata. Berto’s al contrario è partner presente e efficace, che addirittura realizza delle working station pensate per il singolo evento.

Le cucine vivono attraverso gli eventi“: è una bellissima frase che compare sul sito dell’azienda e che ci ha colpito. Chiediamo a Marco Lebiù, Direttore Commerciale Berto’s quanta verità si cela in quella frase.

“Evitando frasi politicamente interpretabili, Berto’s ha sempre creduto nell’evento non solo come momento fondante della propria comunicazione, ma anche come occasione preziosa per un confronto importante con i principali attori del panorama enogastronomico: gli Chef.

Noi realizziamo le cucine per loro, e quindi, è con gli Chef che dobbiamo confrontarci, e dai quali dobbiamo trarre ispirazione e spinta innovativa.

Noi pensiamo ad una cucina unica e pensata per ogni utilizzatore, perché come gli esseri umani sono tutti speciali, così anche le cucine devono essere speciali, uniche, pensate per la singola persona. In un concetto, Umanificazione della cucina

 

Oggi sono sempre più gli chef a disegnare e progettare le loro cucine ideali. Quanto è complesso tradurre il loro pensiero in realtà altamente performanti? Quali sono gli aspetti o gli strumenti maggiormente richiesti dagli chef nelle loro cucine di sogno?

Realizzare il sogno di uno Chef è cosa assai gratificante perchè fai diventare concreta un’idea, un’aspirazione, qualcosa di impalpabile ma molto reale per chi la prova. 

Gli Chef cercano sempre più efficienza energetica ma unità all’alto rendimento. Sembrerebbe una contraddizione in termini, ed invece è proprio questo lo stimolo che ci spinge ad ideare macchine sempre più performanti sotto tutti i punti vista.

Il tutto si traduce in “qualità della vita in cucina”, perchè il miglioramento delle condizioni di lavoro passa anche attraverso la scelta intelligente ed oculata delle attrezzature.

Berto’s, forte del proprio codice etico, è impegnata in prima linea su questo fronte”.

 

E a Noi di Biennale Enogastronomica non resta che ringraziare e e affermare:

“meno male che Berto’s c’è?!”

 

 

 

2018-09-17T12:47:13+00:0023 luglio 2018|Altre attività, News|